Clean Sea LIFE in Sardegna: la stagione 2019

Clean Sea LIFE in Sardegna: la stagione 2019

UNA NUOVA STAGIONE A TUTELA DEL MARE CON IL PARCO NAZIONALE DELL’ASINARA E CLEAN SEA LIFE

Porto Torres, 14 febbraio 2019 – Sarà ricca di stimoli la stagione 2019 di Clean Sea LIFE, il progetto di sensibilizzazione sul ‘mare di plastica’ del Parco Nazionale dell’Asinara che da due anni mobilita gli amanti del mare in una campagna di pulizia di coste e fondali in tutta Italia. Gli appuntamenti sono stati presentati oggi alla stampa dal Presidente del Parco, Antonio Diana, e dal Direttore del Parco, Pierpaolo Congiatu, alla presenza del Sindaco di Porto Torres Sean Wheeler.

Le attività sono iniziate oggi stesso nella nuova sede Parco, dove 40 bimbi della scuola Borgogna di Porto Torres hanno potuto visitare in anteprima la mostra sul mare di plastica che a breve verrà trasferita all’Asinara. Per l’occasione ai pannelli della mostra è stata affiancata una coloratissima esposizione di oggetti di plastica raccolti sulle spiagge italiane: giocattoli, confezioni di snack e figurine, lecca lecca, cannucce e palloncini hanno mostrato ai bimbi come la semplice disattenzione di molte persone possa riversare una massa notevole di plastica in mare. Laura Pireddu ha confermato come le tartarughe in cura nel Centro di recupero Crama Asinara  ingeriscano frequentemente oggetti di plastica, mentre il leggendario Massimo Scarpati, uno dei primi subacquei italiani, ha raccontato ai bimbi come in spiaggia, quando aveva la loro età, non trovasse nemmeno un briciolo di plastica ma solo sabbia, conchiglie e qualche vetrino levigato dalle onde. L’attività di educazione ambientale proseguirà nei prossimi mesi con altre classi di Porto Torres.

Nel pomeriggio si è poi tenuta la prima riunione del tavolo di coordinamento della giornata “A pesca di rifiuti” Clean Sea LIFE in cui – grazie alla collaborazione fra il Parco, il Comune, la Capitaneria di Porto e l’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna – i pescatori a strascico conferiranno a terra i rifiuti raccolti accidentalmente nelle reti.

Prenderà avvio nel mese di marzo una serie di pulizie straordinarie delle spiagge, iniziativa scaturita dall’intesa fra il progetto e il Sindacato Balneare Sardegna, che saranno organizzate dagli operatori con il coinvolgimento dei cittadini e i ragazzi. Ai balneari Clean Sea LIFE ha consegnato centinaia di portamozziconi di sigaretta e altri materiali informativi da distribuire ai clienti, con l’obiettivo di prevenire uno dei rifiuti più frequenti sulle spiagge: i mozziconi di sigaretta. La lotta alle ‘cicche’ del progetto prosegue con molte iniziative, fra cui la posa di portamozziconi trasparenti donati ai balneari e al Comune.

Prende infine forma l’iniziativa, sollecitata dal Comune, di proiettare sul traghetto per l’Asinara un video di sensibilizzazione preparato da Clean Sea Life e dedicato ai turisti in viaggio verso l’isola che verrà consegnato entro l’estate.

Il progetto Clean Sea LIFE è un progetto di sensibilizzazione sui rifiuti marini co-finanziato dal programma LIFE, il cui capofila è il Parco Nazionale dell’Asinara con CoNISMa, Fondazione Cetacea, Legambiente, MedSharks e MPNetwork. Per maggiori informazioni: www.cleansealife.it e i canali YouTube, Facebook, Instagram e Twitter: @CleanSeaLife

2019-02-14T14:40:12+00:00
file_manager_permission_system_frontend()